Confesercenti Regione Marche

CENTRO DI ANCONA DI NUOVO ATTRATTIVO, MA RESTA PROBLEMA PARCHEGGI

Il Vicepresidente Gioacchini interviene sulla ritrovata attrattività del Centro di Ancona e delle questioni in sospeso di viabilità e parcheggi.

(Riportiamo l’articolo a cura di Micol Sara Misti del Corriere Adriatico del 20 dicembre 2017)

Giancarlo Gioacchini, Vicepresidente Confesercenti, secondo lei perché ieri mattina c’era così  tanta gente nel centro storico?

“Sicuramente perché molti aspettano gli ultimi giorni per fare i regali, poi perché Ancona è diventata attrattiva, grazie alle numerose iniziative. Infine perché la città ha problemi legati alla viabilità e ai parcheggi ed è facile che si creino ingorghi.”

Siamo abituati a vedere il centro invaso dalle auto nei weekend, stupisce in un giorno feriale.

“E’ una rarità positiva e sento più entusiasmo tra commercianti e clienti”

La clientela è cambiata?

“Sì, sono sempre di più le persone che provengono dall’hinterland e l’affluenza di questi giorni è positiva perché dove c’è caos significa che, dal punto di vista commerciale, la città funziona. Ancona si sta riappropriando della provincia e questo è fondamentale per il commercio. Con le attrazioni natalizie e le iniziative organizzate, sto notando che tante persone vengono da Falconara, Jesi, Senigallia o città vicine. Il problema però è che la città non è pronta per accoglierli”.

Perché?

Ancona ha due grandi problemi che riguardano la viabilità e l’assenza di parcheggi in centro. La città avrebbe bisogno almeno di 400 o 500 nuovi posti auto, la maggior parte nel Centro Storico. Troppo spesso si creano ingorghi e code e molti parcheggiando sui marciapiedi o vanno via arrabbiati perché prendono le multe. Se si rivolgono questi due problemi Ancona risorgerà.”

Alcuni park però ci sono. Ad esempio quello degli Archi che contiene 630 posti e domenica ne sono stati utilizzati solo 143.

“I cittadini devono abituarsi a utilizzare i parcheggi esistenti, ma in centro servono nuove strisce blu e bianche, queste ultime inesistenti. Basta fare un giro per rendersene conto. Molti hanno la necessità di lasciare l’auto vicino, penso agli anziani, alle famiglie con bambini e carrozzine. Per loro è complicato lasciare l’auto lontana e prendere il bus.”

Cosa pensa delle iniziative organizzate dal Comune?

“Ha fatto un buon lavoro. Sento clienti e amici che vivono in città e tutti sostengono che qui si respira il vero clima natalizio.”

Come stanno andando gli acquisti?

“C’è più entusiasmo rispetto all’anno scorso e la gente spende di più. Tanti scelgono il regalo importante. I commercianti con cui ho parlato sono tutti abbastanza soddisfatti”

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi