Confesercenti Regione Marche

Materiali e Oggetti a Contatto con Alimenti – Nuovi regimi di Controllo e Sanzioni

controllo - alimenti
I MOCA ed il nuovo sistema sanzionatorio
( Materiali oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti)
Informiamo gli operatori interessati che lo scorso mese di aprile è entrato in vigore il decreto legislativo n. 29/2017 recante le sanzioni per la violazione delle disposizioni contenute nel Regolamento CE 1935/2004 e in altri provvedimenti normativi che disciplinano i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti (MOCA).
Sono definiti “MOCA” quei materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti: utensili da cucina e da tavola, recipienti e contenitori, macchinari per la trasformazione degli alimenti, materiali da imballaggio eccetera.
La normativa di riferimento prevede che tutti i contenitori, imballaggi, attrezzature e ogni altro materiale ed oggetto destinato ad essere usato per la preparazione ed il confezionamento dei prodotti alimentari devono essere costruiti con materiali idonei al contatto con gli alimenti e corredati dalle seguenti informazioni:
1) Idoneità al contatto alimentare del materiale, utilizzando alternativamente:
la dicitura “per contatto con i prodotti alimentari”, oppure 
una indicazione specifica circa l’impiego (ad es. “bottiglia per vino”) oppure
il simbolo rappresentato da «bicchiere/forchetta»
Le informazioni devono comparire: sui contenitori/imballaggi; su un’etichetta applicata o sull’imballaggio che li contiene; sul documento commerciale di accompagnamento. L’informazione può essere omessa qualora l’uso sia inequivocabile (es caffettiera, scolapasta) cioè per oggetti chiaramente destinati a venire in contatto con i prodotti alimentari;
2) se opportuno, specifiche
istruzioni che debbono essere rispettate al momento del loro impiego;
3) identificazione (nome o ragione sociale, indirizzo o sede o marchio depositato) del fabbricante, trasformatore o venditore stabilito all’interno dell’Unione Europea;
4) etichettatura o identificazione per consentire la rintracciabilità (numero di lotto).
Dichiarazione di conformità e rintracciabilità
Inoltre, i MOCA devono essere accompagnati da una dichiarazione scritta che attesti la conformità dei materiali e oggetti alle norme vigenti. Chi utilizza MOCA deve quindi tenere a disposizione della competente autorità di controllo idonea documentazione a dimostrazione della conformità rintracciabilità dei materiali ed oggetti stessi.
Sanzioni
I principali destinatari delle sanzioni sono i produttori dei MOCA ma occorre, comunque, porre la massima attenzione in quanto sono previste sanzioni anche agli utilizzatori di materiali e oggetti a contatto con gli alimenti.
In base al decreto in esame, infatti, qualora si utilizzino materiali od oggetti che trasferiscono le sostanze che li compongono agli alimenti in quantità tali da comportare un semplice deterioramento delle caratteristiche organolettiche dell’alimento stesso, è prevista una sanzione da € 5.000,00 a € 27,000,00.
Risulta, inoltre, opportuno che ogni impresa si doti di sistemi e procedure tali da consentire un’agevole rintracciabilità del fornitore dei materiali/imballaggi/oggetti a contatto con gli alimenti (MOCA): in proposito si ritiene comunque sufficiente la conservazione dei DDT/Fatture di acquisto. Qualora l’impresa non si doti di un sistema/procedura di rintracciabilità o qualora non sia possibile esibire all’autorità che la richieda la documentazione relativa alla rintracciabilità dei materiali/imballaggi ecc. (DDT/fatture), è prevista la sanzione da € 5.000,00 a € 50.000,00. Se la violazione è di “lieve entità” in relazione alla modalità della condotta ed all’esiguità del danno o del pericolo, è previsto che l’organo di controllo proceda in prima istanza alla diffida, impartendo il termine e le necessarie prescrizioni per ottemperare. Se entro il termine fissato non sono state attuate le prescrizioni impartite, l’autorità competente procederà all’applicazione della relativa sanzione.
Informazioni: Confesercenti – Servizio Igiene Alimentare –  338.502.1977 – 07164283
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi