Confesercenti Regione Marche

Confesercenti Marche dichiara guerra all’abusivismo

federagit

Intervento di Roberto Borgiani direttore Confesercenti Marche

Confesercenti Marche, che rappresenta e tutela la rete delle piccole e medie aziende della regione Marche ed è da sempre portavoce dello stato di salute dell’economia marchigiana, dopo una serie di incontri con le varie categorie da essa rappresentate, ritiene urgente e inderogabile sollecitare le Amministrazioni locali affinchè siano più attente all’applicazione e al rispetto delle norme che regolano la legittimità del lavoro onesto e rispettoso delle regole.

In particolare, Confesercenti, attraverso Federagit Marche, ha raccolto le molte testimonianze degli operatori del comparto turistico, crollato dopo il sisma del 2016, che lamentano una continua ingerenza nella sfera di esclusiva competenza di professioni turistiche riconosciute dalla legge, di associazioni, gruppi teatrali, pro loco, volontari, liberi professionisti e quant’altro.

Nonostante le molte segnalazioni verso le Amministrazioni Comunali inviate dagli addetti ai lavori e nelle quali si è sempre sollecitato un maggiore controllo del territorio per tutelare il lavoro di una categoria che al momento è in grandissima difficoltà a causa del terremoto e di scelte poco oculate degli amministratori, l’esercizio abusivo delle professioni turistiche nelle Marche sembra essere diventato la norma e spesso patrocinato dagli stessi Comuni.

Sostenere l’idea del volontario/abusivo che accompagna turisti, apparentemente gratis, in giro nelle località marchigiane, significa volere, deliberatamente, affondare un’intera economia che impiega e crea lavoro per moltissimi professionisti del settore. La crescita di una vera economia turistica ha bisogno di competenza a tutti i livelli per poter competere adeguatamente con mercati nazionali ed internazionali in forte espansione e il volontariato, l’abusivismo e l’improvvisazione di eventi turistici non sono la strada giusta da percorrere.

Confesercenti Marche sottolinea l’urgenza di ripristinare il principio a cui le Amministrazioni pubbliche sono vocate nel perseguimento del bene pubblico con trasparenza, efficacia e competenza.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi