Confesercenti Regione Marche

Confesercenti Marche dichiara guerra all’abusivismo

federagit

Intervento di Roberto Borgiani direttore Confesercenti Marche

Confesercenti Marche, che rappresenta e tutela la rete delle piccole e medie aziende della regione Marche ed è da sempre portavoce dello stato di salute dell’economia marchigiana, dopo una serie di incontri con le varie categorie da essa rappresentate, ritiene urgente e inderogabile sollecitare le Amministrazioni locali affinchè siano più attente all’applicazione e al rispetto delle norme che regolano la legittimità del lavoro onesto e rispettoso delle regole.

In particolare, Confesercenti, attraverso Federagit Marche, ha raccolto le molte testimonianze degli operatori del comparto turistico, crollato dopo il sisma del 2016, che lamentano una continua ingerenza nella sfera di esclusiva competenza di professioni turistiche riconosciute dalla legge, di associazioni, gruppi teatrali, pro loco, volontari, liberi professionisti e quant’altro.

Read more

Patrizia De Luise eletta Presidente Nazionale Confesercenti

patrizia-de-luise

L’assemblea di Confesercenti ha eletto all’unanimità Patrizia De Luise Presidente nazionale dell’associazione. De Luise, imprenditrice attiva da oltre trenta anni nel commercio moda a Genova, è la prima donna a ricoprire la carica di Presidente nazionale di un’associazione di piccole e medie imprese dal dopoguerra ad oggi. Succede nel suo incarico a Massimo Vivoli.

Nata nel 1954 a Genova, sposata, madre di due figli, Patrizia De Luise arriva alla Presidenza nazionale dopo una lunga storia in Confesercenti: dal 1989 è membro di Presidenza e Giunta a Genova, incarico che ricopre fino al 1998, quando viene eletta Presidente della confederazione provinciale. In questa veste ha svolto un ruolo fondamentale nel sostegno delle PMI genovesi colpite dalla tragica alluvione del 2014, che l’associazione ha sostenuto garantendo la liquidità necessaria per far fronte alle spese della ricostruzione con uno stanziamento di 6 milioni di euro in finanziamenti a tasso zero.

Tra le prime imprenditrici italiane a scorgere le potenzialità dell’affiliazione commerciale, dal 2002 al 2016 De Luise è stata anche Presidente di Federfranchising Confesercenti, che sotto la sua guida è diventata tra le più grandi e rappresentative del settore. Dal 2009 assume invece la Presidenza del Coordinamento Nazionale dell’Imprenditoria Femminile di Confesercenti, rafforzando l’impegno associativo per l’ottenimento di migliori politiche di conciliazione, di servizi di welfare e della questione chiave della facilitazione dell’accesso al credito delle imprese femminili. Risultato raggiunto nel 2014 con la costituzione di una sezione speciale del Fondo Centrale di Garanzia dello Stato dedicata all’Imprenditoria femminile.

“Sono onorata per la fiducia riposta in me dai miei colleghi. Non la tradirò, proseguendo con il massimo impegno nel percorso di valorizzazione delle nostre imprese avviato da chi mi ha preceduto”, dichiara De Luise.

“Questo è un incarico che mi inorgoglisce, e che affronto con la certezza di poter contare su una squadra preparata. Solo attraverso il gioco di squadra, infatti, possiamo dare risposte concrete al mondo che rappresentiamo. Un mondo che deve tornare al centro dell’agenda di politica economica del Paese, perché se le nostre imprese vivono, vivono anche le nostre città ed il turismo. Dobbiamo dire no alla politica che risolve tutto stangando attività e famiglie, e sostenere invece gli interventi che fanno crescere e che riconoscono la dignità ed il lavoro di tutti. Un obiettivo che possiamo raggiungere solo dando maggiore forza al ruolo dei corpi intermedi: non può essere solo la piazza o il web il luogo di confronto fra cittadini ed istituzioni. Noi rafforzeremo il nostro impegno su tutti i fronti, dai tavoli istituzionali ai territori, il cui lavoro in prima linea è la base da cui partire per costruire un’associazione ancora più forte ed inclusiva, aperta al dialogo ma sempre con la consapevolezza del rispetto dovuto al ruolo della rappresentanza”

APERTURE DOMENICALI, DAL CONSIGLIO REGIONALE UNA PROPOSTA DI MODIFICA AL PARLAMENTO

Approvata all’unanimità dal Consiglio regionale la proposta di deliberazione per l’invio al Parlamento di una proposta di legge che modifica il decreto “Salva Italia” nella parte che riguarda le aperture domenicali per gli esercizi commerciali.

Un’importante iniziativa, per contrastare una falsa idea di concorrenza, che ad oggi ha portato solo alla perdita di posti di lavoro, dequalificazione del commercio, desertificazione dei centri storici, oltre che a una dequalificazione dell’offerta commerciale.

“Chiediamo ai nostri parlamentari di approvare al più presto i vari disegni di legge che disciplinano gli orari di apertura degli esercizi commerciali per una modifica del decreto ‘Salva Italia’ affinché si determini la chiusura nelle giornate festive laiche e religiose e si ripristini fattivamente la possibilità per gli enti locali e le parti sociali di poter definire la programmazione delle aperture degli esercizi commerciali”. Questa la richiesta alla base della proposta di deliberazione ad iniziativa del consigliere Marconi (Udc – Popolari Marche) e dei consiglieri del Pd Traversini, Micucci, Giacinti, Biancani, Volpini, Giancarli.

Riportiamo l’intervista del relatore Boris Rapa, capogruppo Uniti per le Marche.

 

APPROVATA ALL'UNANIMITA' LA REGOLAMENTAZIONE DELLE APERTURE DOMENICALI.Intervista a Boris Rapa, capogruppo Uniti per le Marche.

Pubblicato da Consiglio regionale delle Marche su Martedì 13 giugno 2017

Confesercenti Marche: Alfredo Mietti nuovo Presidente

Alla direzione confermato Roberto Borgiani. Elena Capriotti nominata vicedirettore

Nella bella cornice dell’agriturismo ‘Villa Gens Camuria’ di Camerano, si è svolta nei giorni scorsi l’assemblea elettiva regionale di Confesercenti Marche. Un appuntamento che ha concluso il percorso congressuale portato avanti dall’associazione di categoria su tutto il territorio marchigiano attraverso le assemblee provinciali di Pesaro, Ancona, Macerata ed, infine, Ascoli Piceno e Fermo, in occasione delle quali sono stati rinnovati gli organismi dirigenti.

Nuovo presidente Confesercenti Marche è stato eletto all’unanimità Alfredo Mietti,operatore pesarese, già presidente Confesercenti di Pesaro e Urbino. Un incarico con il quale l’assemblea ha voluto riconoscere a Mietti l’importante lavoro portato avanti sino ad oggi per l’associazione e per le imprese, la sua lunga esperienza a fianco degli operatori, oltre che la dedizione e l’impegno mostrati in tanti anni di lavoro sindacale per i settori del turismo, del commercio e dei servizi.

Read more

Direttiva Pacchetti – Protocollo di intesa Assoturismo, Federturismo, Travel e Fiavet

Siglato importante Protocollo d’Intesa tra le tre associazioni maggiormente rappresentative a livello nazionale delle agenzie di viaggio, aderenti ai sistemi Confcommercio, Confesercenti e Confindustria, in vista del recepimento entro il 31 dicembre 2017 della Direttiva Ue 2015/2302, relativa ai pacchetti turistici ed ai servizi turistici collegati.

Assoviaggi Confesercenti, Federturismo Travel e Fiavet Nazionale, comprendendo l’esigenza di un percorso tecnico condiviso volto a tutelare il comparto delle agenzie di viaggio, in vista di questa cruciale scadenza, hanno siglato un documento al fine di sostenere in modo unitario gli interessi degli associati nella fase di recepimento della nuova Direttiva europea.

Considerando che il testo da recepire è decisamente più articolato e complesso rispetto a quello della precedente direttiva del 1990, il compito che le tre associazioni si prefiggono è quello di evitare sia sconfinamenti dall’ambito naturale di applicazione della Direttiva sia norme di recepimento incoerenti con la medesima che potrebbero danneggiare gravemente il comparto delle agenzie di viaggio.

Read more

“Scrivere Festival” il Festival della scrittura promosso da Confesercenti Macerata, il 17 e 18 a Recanati!

Scrivere Festival 2017

 

Due giorni di incontri, conferenze, workshop organizzati da CONFESERCENTI MACERATA e la possibilità di proporre il tuo manoscritto ad  alcuni fra i più importanti editor e agenti del panorama letterario nazionale.

Una manifestazione strutturata su una serie di incontri formativi incentrati sui vari aspetti della scrittura.

Un’occasione per quanti parteciperanno di apprendere da professionisti del settore (scrittori, sceneggiatori, editor, responsabili di case editrici)  tutte le tecniche necessarie per la costruzione di un romanzo: dalla trama alle caratteristiche dei personaggi, dallla revisione alla prima stesura, sino alla promozione libraria.

Scopri di più su Confesercenti Macerata !

 

Addio cents? Verso lo stop delle monete da 1 e 2 centesimi

Dal prossimo anno potrebbero sparire dalle nostre tasche le monetine da 1 e 2 centesimi. L’orientamento di governo e maggioranza è, infatti, quello di votare a favore della proposta del Pd al dl manovra.

Se passasse l’emendamento presentato dal Pd, a prima firma Sergio Boccadutri, gli italiani avrebbero come moneta più piccola da spendere 5 centesimi e i prezzi sarebbero arrotondati. La proposta affida a un decreto del Ministro dell’economia, da adottarsi entro il primo settembre 2017, “le modalità attraverso cui i pagamenti effettuati in contanti sono arrotondati nel periodo di sospensione”.  Il risparmio derivante dagli effetti della norma, quantificato dall’estensore dell’emendamento in 20 milioni di euro, sarebbe destinato al Fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato.

L’Italia sarebbe il quinto paese europeo a rinunciare alle monetine. La Finlandia, infatti, le ha cancellate senza nemmeno aspettare l’arrivo delle prime monete e già nel 2002 decise di non coniarle affatto, optando poi per l’arrotodamento dei prezzi ai più vicini 5 centesimi. Dal 2004 anche l’Olanda non conia più centesimi di piccolo taglio. Decisione seguita nel 2014 dal Belgio e nel 2015 dall’Irlanda. Tutti Paesi dove le monetine non vengono più accettate da tempo e dove in genere i prezzi vengono arrotondati al centesimo superiore o a quello inferiore.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi